L’evoluzione della specie dei prodotti isolanti a base di Aerogel

Il suo impiego consente di ottenere importanti risultati in situazioni complesse garantendo un effettivo incremento dell’efficienza energetica totale del fabbricato con ottimi risultati termici e acustici.

AMAGEL A2 è il rivestimento ideale per il più elevato rendimento energetico nella realizzazione di pareti a secco, sotto ai pavimenti, tetti, controtelai e riquadrature delle finestre.

Diversamente dagli isolanti rigidi e preformati AMAGEL A2 si adatta perfettamente a qualsiasi forma o design. Il materassino è morbido e flessibile, fisicamente robusto ma con recupero eccellente della forma e delle prestazioni di progetto.

La sua specifica composizione garantisce inoltre le migliori prestazioni di resistenza al fuoco (Euroclasse A2). Questa caratteristica consente quindi l’applicazione in condizioni di utilizzo molto gravose o dove sia richiesta una prestazione di livello superiore.

AMAGEL A2 ha conseguito la marcatura CE che attesta la rispondenza a tutti i requisiti in materia energetica, alle prestazioni richieste dall’Unione Europea e soddisfacendo i più rigidi standard di qualità e sicurezza.

www.amagel.it

LE COMPONENTI FONDAMENTALI PER UNA POSA PERFETTA

Tutte le fasi della posa in opera Amagel A2 per:
– Applicazione sotto massetto
– Applicazione in intercapedine
– Applicazione in controparte

Sotto massetto
Prima di procedere alla posa dell’isolante, assicurarsi che il piano di posa sia perfettamente pulito, esente da asperità e/o irregolarità e privo di dislivelli importanti. Procedere alla stesura dei pannelli a giunti sfalsati a totale copertura della superficie, ivi compreso il risvolto in verticale sulle pareti per una altezza non inferiore alla quota finita delle opere (massetto + pavimentazione). In caso di necessità è possibile procedere alla posa di uno strato di polietilene a protezione del pannello. Procedere quindi alla posa del massetto cementizio nello spessore minimo di 40 mm, armato con rete specifica, ed alla successiva posa della pavimentazione di finitura.

Copertura
Prima di procedere alla posa dell’isolante, assicurarsi che il piano di posa sia perfettamente pulito, esente da asperità e/o irregolarità e privo di dislivelli importanti. Procedere alla stesura dei pannelli a giunti sfalsati a totale copertura della superficie, con il lato lungo parallelo alla linea di gronda.
Per una approfondita verifica delle modalità di posa, è possibile analizzare nel dettaglio la norma UNI 11442. In questo tipo di applicazioni, è necessario che il pannello isolante sia adeguatamente fissato al supporto, mediante incollaggio, fissaggio meccanico oppure entrambe le soluzioni.
Nel caso di coperture piane, procedere alla posa del massetto nello spessore minimo di 40 mm, armato con rete specifica, ed alla successiva posa della eventuale pavimentazione di finitura e/o della impermeabilizzazione.

Intercapedine o Controparete
Prima di procedere alla posa dell’isolante, assicurarsi che la parete di posa di posa sia perfettamente pulita, esente da asperità e/o irregolarità e privo di dislivelli importanti; in caso contrario si può procedere alla regolarizzazione del supporto tramite l’applicazione di una rasatura o un rinzaffo.
Procedere alla stesura dei pannelli a giunti sfalsati a totale copertura della superficie.
È necessario che il pannello isolante sia adeguatamente fissato al supporto, mediante incollaggio, fissaggio meccanico oppure entrambe le soluzioni.
Procedere quindi alla realizzazione della controparete; è possibile realizzare la controparete in aderenza oppure lasciare una cavità di aria.

AREA DOWNLOAD

© Studio Logos Agenzia - www.studiologos.eu - Ama Composites S.r.l. P.iva 02905040362
Info Online
Invia su WhatsApp