fbpx

Hydrotecno Srl

Abbiamo incontrato Giorgio Schizzi, uno dei due titolari della Hydrotecno. Abbiamo conosciuto meglio questa rivendita specializzata bellunese che opera nei settori edile, stradale e geotecnico

Siamo a Ponte nelle Alpi, in provincia di Belluno. La vera porta d’ingresso alle Dolomiti bellunesi e al Cadore. Un centro moderno tra cui si celano borghi e paesaggi ricchi di storia.
E qui è collocata la Hydrotecno, proprio per fornire i materiali alla Valbelluna  fino a tutto il Cadore e raggiungere velocemente anche le località più inerpicate tra i monti. Ne abbiamo parlato con Giorgio Schizzi.

Un po’ di storia…

L’azienda è nata nel 1983 – lo si intuisce anche dal nome – per commercializzare tubi in ghisa (importati), gres e polietilene per acquedotti, fognature e impianti di innevamento. Negli anni abbiamo implementato i settori specializzandoci nell’edilizia e nella geotecnica. Ci siamo specializzati anche negli interventi stradali e di recupero ambientale. E, infine, nei servizi alle imprese con vendita e noleggi di macchine e attrezzatura.
La nostra collocazione territoriale ha spinto questa evoluzione. Raggiungere velocemente tutti i comuni dalla Valbelluna al Cadore e Cortina ci ha spinto verso una rivendita qualificata ed esperta nei settori appena citati”.

Hydrotecno oggi

Oggi ci occupiamo di commercio all’ingrosso e al minuto di materiali per l’edilizia. Con particolare riferimento alle costruzioni a secco, agli isolamenti termici e acustici e alla ristrutturazione. Proponiamo prodotti per le sistemazioni idrogeologiche del terreno e per i lavori stradali e forestali e attrezzature e macchinari alle imprese compreso i servizi di noleggio.
La nostra sede è costituita da una superficie coperta di circa 1.000 m², di cui 100 m² utilizzati per ufficio; la parte scoperta è di circa 1.500 m².
Siamo una realtà piccola, ma agile e propositiva e specializzata. Siamo in grado di offrire tutte le risposte alle necessità di un’edilizia di qualità, sia per le nuove costruzioni che per le ristrutturazioni”.

Quali sono i vostri punti di forza?

“Consideriamo la “Qualità” uno strumento strategico. Nei prodotti e nel servizio di consulenza tecnica. Un obiettivo da perseguire in tutte le attività dell’organizzazione. L’efficacia della nostra azione la misuriamo quotidianamente con la soddisfazione dei nostri clienti.
Un altro punto fondamentale nella nostra strategia aziendale è l’impegno al miglioramento continuo dell’efficienza ed efficacia del servizio fornito.
Attraverso una continua ricerca di nuove soluzioni e materiali e la preparazione delle nostre risorse umane siamo in grado di offrire soluzioni tecnologiche ad ogni richiesta dei nostri clienti.

E relativamente al settore edile?

“Partiamo, prima di tutto, dalle caratteristiche edilizie del nostro territorio. Parliamo di case unifamiliari o di piccole palazzine. Raramente parliamo di grandi edifici: e, comunque, se pensiamo a Cortina, si tratta sempre di edifici dalle elevate qualità costruttive.
Ecco perché ci siamo specializzati in soluzioni e materiali altamente prestazionali per l’isolamento termico e acustico. Per la protezione al fuoco e sulla lavorazione di sistemi a secco.
Senza dimenticare il nostro punto di partenza: abbiamo abbandonato il settore vero e proprio degli acquedotti e ci siamo indirizzati verso i settori delle fondazioni, geotessile e geocompositi.
I nostri principali interlocutori sono imprese edili strutturate e artigiani. Ovviamente tecnici e progettisti con cui collaboriamo per soluzioni tecnologicamente risolutive e consulenza nella scelta dei materiali più performanti”.

Come avete conosciuto i prodotti Aeropan?

La continua ricerca verso materiali performanti ci ha permesso di conoscere i prodotti Aeropan e di testarli, molto positivamente, sul campo in diverse occasioni.
Dato il minimo spessore del pannello isolante e le sue elevatissime caratteristiche tecnico prestazionali siamo convinti che Aeropan sia la soluzione più adatta laddove si debba realizzare un cappotto termico senza spazi a disposizione per un materiale, diciamo così, “tradizionale”.
Inoltre, è assolutamente indispensabile per la risoluzione dei ponti termici nelle spallette delle finestre, sui balconi, nelle nicchie dei termosifoni. In queste situazioni credo che sia un prodotto veramente indispensabile.
Soprattutto in un territorio come il nostro, costituito in molte zone da edifici con rivestimenti esterni in pietra e legno, Amagel A2 e Aerogips, diventano indispensabili per l’isolamento installato all’interno. Con il loro minimo spazio e massimo isolamento consentono di raggiungere un benessere termico interno senza dover sacrificare spazio alle dimensioni delle camere”.

© Studio Logos Agenzia - www.studiologos.eu - Ama Composites S.r.l. P.iva 02905040362
Info Online
Invia su WhatsApp