fbpx

Studio Tecnico Dott. Ing. Paolo Roffinella – Torino

Abbiamo incontrato l’ing. Paolo Roffinella, titolare dell’omonimo studio di Andezeno (TO). Con lui abbiamo parlato di corretto isolamento termico, inteso come scelta ponderata di sistemi e materiali che raggiungano gli obiettivi fissati rispettando l’ambiente in cui viviamo

È una scelta lavorativa dettata dalla passione quella dell’ing. Roffinella. Nessun studio di famiglia, “solo” un viaggio appassionante iniziato negli anni della scelta della scuola dopo le medie. Un viaggio che prosegue a vele spiegate con la nascita del proprio studio di progettazione e il numero sempre crescente di clienti soddisfatti.

Partiamo dall’inizio, dal percorso di studi…

“Il mio percorso di studi mi ha portato, prima, al diploma di geometra e, successivamente, all’iscrizione al Politecnico di Torino. Qui mi sono laureato in ingegneria edile e ho avuto modo di appassionarmi all’aspetto energetico degli edifici e alla sua sostenibilità attraverso l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Gli ultimi esami universitari e la tesi finale sono stati incentrati proprio su questi argomenti. Argomenti che sono diventati la parte cardinale della mia professione.
Ero convinto che l’efficientamento energetico sostenibile avrebbe avuto uno sviluppo solido e consistente nel futuro. E questo in virtù del patrimonio edilizio italiano purtroppo vetusto e obsoleto dal punto di vista delle tecnologie costruttive e delle fonti rinnovabili. Dopo il mio percorso universitario – mi sono laureato con il massimo dei voti a 24 anni e dopo 3 mesi ho superato l’esame di stato – ho fatto un po’ di gavetta in uno studio di termotecnica torinese dove ho potuto fare esperienza nella progettazione di impianti termici mettendo in pratica tutte le mie nozioni sull’isolamento termico e sulle energie rinnovabili. Nel 2008 a 27 anni ho intrapreso la libera professione e ho aperto il mio studio tecnico”.

Lo studio Roffinella oggi

“Le mie previsioni sullo sviluppo del settore si sono rivelate esatte. E, unite alla mia predisposizione e passione verso questo settore, oggi mi ritengo soddisfatto del mio percorso e della fiducia che quotidiana i clienti mi riconoscono. Sono convinto che gran parte del mio “successo” sia da imputare anche ad una nuova sensibilità ambientale che si sta consolidando sia da un punto di vista normativo e sia da parte delle committenze che sono sempre più mature e consapevoli nei confronti della sostenibilità ambientale e del costruire bene.
Non voglio dimenticare il grande slancio che le agevolazioni fiscali stanno dando al mio settore. Prima il bonus facciate e ora il Superbonus 110 sono un deciso volàno verso un cambio di tendenza del costruire in Italia. Non c’è più la ricerca verso il risparmio a tutti i costi ma, sia i costruttori che i privati, stanno maturando la visione verso il costruire bene per un benessere abitativo confortevole e scegliendo materiale e sistemi eco-compatibili”.

L’attività dello studio

“La mia attività, oggi, si basa sulla progettazione di impianti termici con l’utilizzo di fonti rinnovabili e studi termotecnici con relativi progetti di isolamento termico degli edifici.
Lavoro sostanzialmente sulle provincie di Torino, Asti e Cuneo perché posso essere presente nei cantieri pressoché quotidianamente. Non credo che abbia senso aggiudicarsi dei lavori molto lontani dalla sede di lavoro. E questo perché proprio la lontananza non mi permetterebbe di seguire assiduamente i lavori e risolvere in tempo reale gli eventuali problemi che possano insorgere.
La mia clientela è decisamente eterogenea. Passiamo dai privati che si rivolgono a me per il miglioramento energetico della loro casa all’impresa di costruzione che mi vuole come progettista e tecnico asseveratore. Da studi di progettazione che hanno la necessità di affidarsi ad un tecnico esperto del settore a industrie che necessitano della riqualificazione della loro centrale termica o del miglioramento del confort abitativo interno.
Se dovessi fare una percentuale, però, direi che la fetta principale della mia clientela è legata a edifici residenziali di piccole e medie dimensioni soprattutto in questo periodo con “l’esplosione” del Superbonus 110. Potendo scegliere, vista la richiesta elevata, ho deciso di non dedicarmi agli edifici di grandi dimensioni. Una scelta dettata soprattutto dalla difficoltà di gestire un numero elevato di proprietari tutti insieme: parlare direttamente con il committente, o con un numero ristretto di condomini, ha una gestione più facile e snella”.

Il futuro…

“Sto pensando che ingrandire il mio studio possa essere un’occasione e una possibilità futura. Quello che mi frena, al momento, è la mia volontà di mantenere alta la qualità del lavoro proposto. Credo che sarà una crescita molto lenta, anche se costante, perché voglio affiancare i miei futuri collaboratori in modo che possano essere preparati e qualificati. I miei clienti mi scelgono per la mia capacità di seguirli passo passo anche in maniera empatica; i miei collaboratori dovranno avere il mio stesso modus operandi.
Certo è che, con l’incremento esponenziale dei miei lavori, dovrò prendere coraggio e creare un team interno che mi aiuti e mi supporti”.

Come ho conosciuto Aeropan?

“Ho conosciuto i prodotti Aeropan prima dell’avvento del Superbonus 110 durante la mia costante ricerca di nuovi prodotti e sistemi sempre più performanti.
In passato Aeropan è stato fondamentale nella correzione dei ponti termici laddove lo spazio di lavoro era decisamente risicato.
Ho avuto modo di testare sul campo le caratteristiche tecnico-prestazionali elevate dei prodotti Aeropan ed oggi, con le riqualificazioni legati al Superbonus, lo uso con assoluta sicurezza e tranquillità. Sicuro che i risultati ottenuti rispecchieranno appieno i miei calcoli.
Un altro aspetto fondamentale nel mio lavoro è quello della conoscenza dei materiali più performanti e dei sistemi più moderni in modo da poter risolvere ogni singolo problema si trovi in un cantiere. Se non sei aggiornato, se non conosci le tecnologie e i materiali – e negli ultimi quindici anni abbiamo assistito a un’evoluzione mirabolante sia nell’impiantistica che nei materiali isolanti – non puoi realizzare un progetto ad hoc per i tuoi clienti”.

© Studio Logos Agenzia - www.studiologos.eu - Ama Composites S.r.l. P.iva 02905040362
Info Online
Invia su WhatsApp