fbpx

Estetica + efficienza

Come è composto AmaClip?

  • Una lastra in gres porcellanato 
  • Un pannello isolante Amagel A2 a base di Aerogel (in alternativa lastra in EPS, oppure Amagel A2 ed EPS)
  • Quattro ancoranti meccanici opportunamente sagomati che fissano la lastra all’edificio

AmaClip garantisce la coibentazione termica e acustica dell’edificio e una protezione contro gli urti. 

Insieme al collante, quattro ancoranti meccanici opportunamente sagomati, fissano la lastra in gres porcellanato al pannello isolante Amagel A2 e contemporaneamente all’edificio, così da sopportare nel tempo tutte le sollecitazioni a cui è sottoposto il rivestimento, senza ricorrere ad alcuna manutenzione.

Il sistema AmaClip è pronto all’uso. Vengono consegnate direttamente le lastre in gres porcellanato già assemblate al pannello isolante Amagel A2 per favorire un montaggio rapido. In 24/36 ore è possibile rivestire anche le facciate degli edifici più imponenti, spesso senza ricorrere a ponteggi o impalcature. Basta applicare malta, tasselli e sigillare le fughe.

AmaClip racchiude tutti i vantaggi dei sistemi isolanti tradizionali, una velocità di posa senza eguali, un’elevata resistenza e una resa estetica immutata nel tempo!

L’installazione di AmaClip rientra nei lavori di riqualificazione energetica permettendo di realizzare interventi di coibentazione dell’unità immobiliare, in grado di migliorare la certificazione energetica APE e accedere, quindi, ai vantaggi previsti dal Superecobonus 110 e Bonus Facciate. I materiali impiegati sono conformi ai CAM e rispondono ai criteri di sicurezza e di efficienza energetica previsti dalle normative.

AmaClip è disponibile in diversi tipi di gres porcellanato e in 3 tipi di isolante: Amagel A2 (a base di Aerogel), in EPS e Amagel A2 + EPS.

Verificare la planarità del muro con una riga di controllo da 2,5 mt e una livella a bolla. Se si riscontrano dislivelli è necessario effettuare una rasatura preliminare.

Nel caso di un muro intonacato, controllare la tenuta dello strato superficiale e procedere alla rimozione di eventuali parti deteriorate.

Fissare il profilo di partenza con i tasselli a espansione a testa piatta. Con la livella a bolla applicare il profilo perfettamente parallelo al suolo. È consigliabile mantenere una distanza di almeno 5 cm da terra.

Miscelare la malta adesiva con cura per evitare la formazione di grumi. Consigliamo di utilizzare Litokol Powerflex K50, Mapei Keraflex Max o un prodotto equivalente.

Stendere la malta adesiva sul muro e sul retro del pannello AmaClip, parallelamente al lato più lungo, con una spatola dentata da 10 mm.

In presenza di una superficie dal fondo irregolare si consiglia di distribuire la malta adesiva a punti, sui bordi e nelle parti centrali del pannello AmaClip.

Fissare il pannello Amaclip con tasselli a espansione tipo Fischer SRL 8X100 FUSC e verificare l’allineamento orizzontale con la livella a bolla.

Applicare le staffe in acciaio al lato sinistro più corto del pannello AmaClip. In questo modo sarà possibile incastrare tra loro i pannelli contigui.

Posare il pannello successivo ripetendo il procedimento dall’inizio. Accertarsi che si incastri nelle staffe il pannello posato precedentemente.

Posizionare i livellatori nei punti opportuni, in modo che le giunture dei pannelli AmaClip siano allineate. Una volta che saranno posati i 4 pannelli, avvitare i tiranti sui livellatori per ottenere la perfetta planarità del rivestimento.

Passate 48 ore dalla posa, svitare i tiranti e spezzare il gambo dei livellatori. Può essere di aiuto un leggero colpo di martello oppure esercitare una leggera pressione con il tirante.

Riempire le fughe tra le lastre con lo stucco. Consigliamo di utilizzare FIllGood di Litokol. Procedere con la pulizia finale.

Terminata la posa, si raccomanda di non usare un trapano a percussione per praticare fori sul pannello. Consigliamo di impiegare le apposite punte a tazza raffreddate ad acqua e, prima di praticare il foro, di tenere la punta del trapano leggermente inclinata.

Per fissare le grondaie o altri elementi strutturali, utilizzare un tassello di fissaggio per carichi distanziati. Al fine di evitare pressioni eccessive sulla superficie ceramica si consiglia di inserire un piccolo tubo rigido all’interno del cappotto.

Quando la posa di AmaClip è in prossimità degli angoli esterni di un edificio, è necessario asportare le parti di isolante in eccesso e mascherare i bordi della lastra in ceramica. Infine sigillare il tutto con silicone.

Area download

Scarica i nostri cataloghi

© Studio Logos Agenzia - www.studiologos.eu - Ama Composites S.r.l. P.iva 02905040362
Info Online
Invia su WhatsApp